Relazione di sintesi 2021 sull’attuazione dei Fondi strutturali e di investimento europei

La Commissione europea ha pubblicato la relazione di sintesi 2021 sull’attuazione dei Fondi strutturali e di investimento europei (fondi SIE). La relazione presenta i risultati cumulativi dei fondi SIE per il periodo 2014-2020 entro la fine del 2020.

I fondi SIE ammontano a 461 miliardi di EUR nel periodo 2014-2020. Integrati dal cofinanziamento nazionale, tali fondi hanno finora generato un investimento complessivo di 640 miliardi di EUR (escluse le risorse REACT-EU) per promuovere una convergenza socioeconomica duratura, una transizione verde e digitale agevole, la resilienza e la coesione territoriale.

Il vicepresidente esecutivo Valdis Dombrovskis ha dichiarato: “I fondi strutturali e d’investimento europei forniscono un reale valore aggiunto europeo attraverso investimenti mirati a favore della crescita per lo sviluppo regionale. Nel corso del 2020 i fondi SIE sono stati una risposta in prima linea alla pandemia di coronavirus. I fondi SIE hanno permesso ai lavoratori di mantenere il loro posto di lavoro, alle imprese di sopravvivere e alle strutture sanitarie per far fronte a pressioni senza precedenti. In futuro, i fondi SIE continueranno a svolgere il loro ruolo nella riduzione delle disparità regionali e nella promozione della crescita a lungo termine e di una ripresa equa, digitale e verde nell’UE.”

La commissione Coesione e riforme, Elisa Ferreira, ha dichiarato: “Nel 2020 la politica di coesione si è adattata rapidamente e con grande flessibilità per fornire una risposta rapida alla crisi della sanità pubblica. Attraverso il pacchetto CRII, adottato a pochi mesi dalla pandemia, la politica di coesione ha offerto liquidità e sostegno finanziario immediati alle regioni e agli Stati membri. Allo stesso tempo, l’attuazione nei principali settori prioritari della crescita sostenibile e inclusiva ha continuato a progredire con gli investimenti in innovazione, ricerca, clima, occupazione e PMI, tra l’altro.”

Gli investimenti dei fondi SIE sono destinati all’economia reale

I risultati concreti dei fondi SIE entro la fine del 2020 comprendono:

  • sostegno a 3 milioni di imprese con capitale circolante supplementare;
  • creazione di 236 500 nuovi posti di lavoro;
  • migliorare l’efficienza energetica di oltre 359 000 famiglie;
  • aiutare 45 milioni di persone a intraprendere azioni in materia di occupazione, inclusione sociale o istruzione;
  • sostenere oltre 2 milioni di progetti nel settore agricolo e nelle zone rurali;
  • mantenere 31 500 posti di lavoro e creare 4 000 nuovi posti di lavoro nel settore marittimo e della pesca.

Fondi SIE adeguati alle esigenze durante la crisi COVID-19

I fondi SIE sono stati uno dei principali strumenti nella lotta contro la pandemia di COVID-19. Nella primavera del 2020, grazie al pacchetto sull’iniziativa di investimento in risposta al coronavirus (CRII e CRII+), agli Stati membri è stata data la possibilità di riassegnare i fondi della politica di coesione non spesi in settori prioritari quali l’assistenza sanitaria, i regimi di riduzione dell’orario lavorativo e il sostegno alle PMI. Il sostegno totale della politica di coesione per far fronte alla pandemia nell’ambito del sostegno CRII e CRII+ ha raggiunto 21,3 miliardi di EUR.

Oltre a questa risposta immediata alle crisi, sono state aggiunte risorse supplementari ai finanziamenti della politica di coesione 2014-2020 tramite REACT-EU, un’integrazione di 50,6 miliardi di EUR che gli Stati membri possono utilizzare nel corso del 2021 e del 2022 per stimolare la ripresa e sostenere una transizione verde e digitale sana. REACT-EU è stato il primo strumento ad essere utilizzato nell’ambito di NextGenerationEU con il primo pagamento effettuato nel giugno 2021.

Contesto

La relazione annuale di sintesi dei fondi SIE riguardante l’attuazione nel periodo 2014-2020 è un requisito ai sensi dell’articolo 53 del regolamento (UE) n. 1303/2013. La relazione di quest’anno illustra l’evoluzione dell’attuazione finanziaria dei fondi SIE nel periodo 2014-2020 fino alla fine del 2020.

In quanto uno dei maggiori strumenti di investimento a titolo del bilancio dell’UE, i fondi SIE sostengono la coesione territoriale, economica e sociale delle regioni europee, nonché la loro resilienza e ripresa dalla crisi degli ultimi anni. Esse comprendono:

  • il Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR);
  • il Fondo sociale europeo (FSE);
  • il Fondo di coesione (FC);
  • il Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale (FEASR) e
  • il Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca (FEAMP).

Gli obiettivi strategici perseguiti con i fondi SIE comprendono:

  • crescita intelligente, sostenibile e inclusiva,
  • rafforzare la capacità istituzionale della pubblica amministrazione,
  • sviluppo urbano e cooperazione territoriale (Interreg).

Relazione annuale di sintesi dei fondi SIE 2021

Piattaforma di dati aperti dei fondi SIE

Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.